È arrivata la conferma del lancio ufficiale a livello mondiale dell’Iniziativa “Carta d’identità mondiale -Abitante della Terra” (CIM) che si svolgerà a Lisbona il 6 e 7 marzo 2020, su invito della Municipalità di Lisbona, capitale del Portogallo.
Il sindaco di Lisbona, il dott. Fernando Medina, ha posto questo invito in occasione dell’Agora degli abitanti della terra di Sezano/Verona, nel dicembre 2018. L’invito che è stato confermato pochi giorni fa. Siamo molto onorati dalla sua stima e fiducia e profondamente grati a lui e al consiglio comunale di Lisbona per il forte sostegno che stanno dando all’iniziativa nello spirito dell’audacia nel nome dell’umanità.
Le nostre società hanno bisogno di audacia per pensare e agire con l’ambizione di promuovere un’umanità capace di salvare, curare e promuovere il diritto alla vita per tutti gli abitanti della Terra (incluse tutte le specie viventi).

Bisogna ricordare alcuni punti chiave riguardanti gli obiettivi, l’organizzazione e la preparazione dell’agorà di Lisbona:

A. L’obiettivo specifico è “Un invito a un’azione congiunta a livello globale da parte dei cittadini e delle collettività locali.” Carta d’identità mondiale dell’iniziativa – Abitante della Terra.

  • Dobbiamo essere in grado di riunire a Lisbona, il prossimo marzo, un numero importante di rappresentanti eletti, di abitanti e organizzazioni/movimenti di cittadini attivi provenienti dai vari continenti del mondo. Sarà possibile trovare nell’appendice 1 lo stato d’arte attuale dell’adesione dei municipi all’iniziativa.

B. Le organizzazione invitanti sono:

  • l’associazione mondiale “Agorà degli abitanti della Terra. Audacia in nome dell’Umanità”;
  • la città di Lisbona, la capitale del Portogallo;
  • in collaborazione con altri comuni del Portogallo e altri paesi che verranno citati in seguito;
  • con il supporto di altre istituzioni e organizzazioni pubbliche locali, nazionali e internazionali, incluse le fondazioni;
  • con la sponsorizzazione di organizzazioni attivamente coinvolte con cittadinanza, cooperazione locale/globale, solidarietà, democrazia partecipativa, beni pubblici, etc…

C. I seguenti gruppi di persone e comunità sono i principali attori da invitare:

  • Sindaci di città, comuni che hanno già approvato la loro adesione all’iniziativa.
  • Altri sindaci interessati.
  • Associazione nazionale e internazionale dei sindaci/città.
  • Rappresentanti delle varie componenti della società civile, in particolare movimenti giovanili e associazioni.
  • Rappresentanti del mondo dell’economia locale e sociale.
  • Il mondo delle cooperative, mutualismo e finanza.

Poiché la città di Lisbona è stata dichiarata capitale verde europea per il 2020, verrà prestata particolare attenzione alla partecipazione dei suddetti gruppi e categorie a livello europeo e in Europa.

D. Il lavoro preparatorio dell’agorà di Lisbona sarà organizzato attraverso gruppi di lavoro nelle diverse parti del mondo secondo un elenco preliminare di argomenti orientati all’azione che verranno suggeriti nelle prossime settimane. Già da adesso dobbiamo iniziare a pensare a quali gruppi proporre.

Questo lungo messaggio si conclude invitando, anche a nome del Comitato dei Promotori, tutti a fare del nostro meglio per mobilitare il coinvolgimento nei nostri paesi di tutte le persone, gruppi, organizzazioni, comunità a essere presenti attivamente all’Agorà di Lisbona.
Si ringrazia in anticipo della collaborazione.

Le informazioni pratiche sugli aspetti organizzativi verranno trasmesse da fine agosto, entro settembre.

Riccardo Petrella

Appendice 1. Informazioni sullo stato d’arte relative all’iniziativa “Carta d’identità mondiale – Abitanti della Terra” (1 luglio 2019)

COMUNI e CITTÀ che:
– hanno già confermato la loro adesione, gruppo (A)
– sono sulla buona strada per farlo, gruppo (B)
– sono in corso buoni contatti, gruppo (C)

(A) adesione confermata:
–  Rosario, Argentina  (la seconda città più grande dell’Argentina);
–  San Lorenzo, Argentina;
–  Liegi, Belgio;
–  Coyhaique, Cile;
–  Canegrate, Milano – Italia;
–  Bolzano, Italia;
–  Nogarole Rocca, Verona – Italia;
–  8° Municipio di Roma, Italia;
–  Sabbioneta, Brescia – Italia;
–  Sommacampagna, Verona – Italia;
– Lisbona, Portogallo;
–  Palau Saverdera, Spagna;
–  La Marsa, Tunisia.

(B) sulla buona strada per farlo:
–  Merano, Italia;
– Trento, Italia;
–  Empoli, Italia;
– Modena, Italia;
– Gussago, Brescia – Italia;
–  Motruoa, Camerun;
– Ndgoundiré, Camerun;
–  Ndocola, Camerun
–  Recoleta (Gran Santiago), Cile;
– Pikine Est, Senegal.

(C) sono in atto buoni propositi: 
–  Ottignies-Louvain-la-Neuve, Belgio;
–  Caleta Tortel, Cile;
–  3 città, Brazil;
–  Parma, Italia;
–  Castegnato, Brescia – Italia;
–  Cellatica, Brescia – Italia;
–  Mirano, Venezia – Italia;
–  Aiello, Friuli – Italia;
–  Gorizia, Italia;
–  Nova Gorica, Slovenia;
–  Sarajevo, Bosnia-Herzogovina.

Continuano i contatti in Argentina, Belgio, Francia, Germania, Portogallo, Spagna e altri paesi in Medio Oriente, Africa e America Latina. Inoltre, i contatti con associazioni/federazioni nazionali e internazionali di autorità locali e città saranno moltiplicati e rafforzati.

Share →