A chi interessa l’Overshoot Day?

Riccardo Petrella

Da quel che noto scorrendo la stampa nazionale, l’Overshoot Day fa ancora notizia. Ieri 2 agosto, secondo i calcoli del Global Footprint Network, l’umanità ha utilizzato l’intero capitale biotico di acqua e di terra rinnovabile. Per il resto dell’anno (quattro mesi) vivremo consumando il capitale biotico stock del Pianeta, avvicinandoci così, sempre gradualmente, in vari campi, ai “limiti planetari” oltre i quali i rischi di estinzione di vita saranno raggiunti.

Restiamo però nel campo dell’argomento. Domani non se ne parlerà più perché altre notizie prenderanno il suo posto. Una notizia da litania. E quando nel passato si diceva il rosario, era raro che l’appello a tal o tal’altro santo della litania significasse qualcosa di concreto. È proprio quel che accade oggi per l’Overshoot Day, specie negli ambienti dei gruppi dominanti, peraltro responsabili dell’inarrestabile scivolamento dell’Overshoot Day verso le prime parti dell’anno.
Ciò è inaccettabile ed insopportabile. Opposizione e resistenza devono essere incoraggiate.
Share →