Nel mentre si celebravano i funerali delle vittime del viadotto di Genova, il Barbaro, vice primo ministro del governo italiano, non ha dimenticato i selfie autocelebrativi “popolari”.

Come spiegare anche  il silenzio dei suoi colleghi membri di governo di fronte a tale insulto all’etica umana e politica?

Riccardo Petrella

Share →