E’ bene gridarlo e denunciare il cinismo grottesco del primo ministro dello Stato d’Israele che, nel giorno stesso in  cui, ieri,  l’esercito israeliano ha aperto il fuoco contro la protesta palestinese per l’apertura  dell’Ambasciata USA a Gerusalemme, uccidendo più di 60 persone e ferendone molte di più, ha twittato: “Che giorno fantastico. Grazie”, in risposta all’altro pericoloso personaggio che è l’attuale presidente americano che ha affermato: “Un grande giorno per Israele!” a proposito della sua decisione del tutto scandalosa e deliberatamente malvagia di fissare a Gerusalemme la residenza dell’ambasciata USA provocando cosi la  collera del popolo palestinese.

I nostri dirigenti politici europei autodefinitisi democratici e amanti della giustizia danno l’impressione di non aver alcuna intenzione di denunciare apertamente le inaccettabili scelte operate dal presidente USA e dal primo ministro israeliano. I palestinesi hanno manifestato. La risposta è stata un massacro. Dirigenti europei complici con i delinquenti? Penso di sì.

Riccardo Petrella, 15 maggio 2018

Tagged with →  
Share →