Car* tutt*,
nell’ambito della campagna indetta ultimamente dai promotori dell’ICE Acqua, ho inviato  stamane una lettera ai deputati belgi della Commissione Ambiente del Parlamento europeo  (risiedo in Belgio) affinchè  respingano la maniera molto autocratica con la quale la Commissione europea ha ignorato questi due anni le domande espresse con l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) sul diritto all’acqua e l’acqua bene comune firmata da quasi 2 milioni di cittadini dell’UE.

Anche i poteri forti dell’UE si comportano  come hanno fatto quelli italiani rispetto ai risultati dei referendum sull’acqua del 2011!
A partire dal 25 giugno, la Commissione Ambiente discuterà di un documento  dell’esecutivo europeo nel quale esso si rifiuta di pronunciarsi chiaramente e adeguatamente sul  diritto all’acqua ed ai servizi igienici e sul riconoscimento dell’acqua come bene comune pubblico.
Al seguente link trovate un formulario da compilare che automaticamente genera una lettera ai deputati italiani:
https://act.foodandwatereurope.org/ea-action/action?ea.campaign.id=39191&ea.client.id=1928 
Mi permetto di sollecitare il vostro rapido sostegno.

Riccardo Petrella
Tagged with →  
Share →

Lascia un commento